Vergognatevi!

Oggi ho letto un trafiletto su Republica.it che mi ha lasciato allibito e non ho fatto a meno di pensare a quanto ho scritto nel titolo: vergognatevi.

L’articolo riporta le esternazioni di una nostra vecchia conocenza, un politico abile nell’arte di saltare sul carro del vincitore e che non ha avuto nessuna remora nel far cadere un governo: Clemente Mastella. Il signore qui menzionato si è inalberato quando ha saputo del ridimensionamento che aveva avuto la sua diaria di presenza al parlamento europeo, ben 290 euro più un variabile in base alla distanza fra casa ed aeroporto (3 euro al km).

Inoltre da quest’anno tutti gli eurodeputati guadagnano allo stesso modo 5.700 euro netti con pensione dopo 5 anni. Questa equiparazione corrisponde ad un netto calo per i parlamentari italiani perchè in passato lo stipendio era equiparato a quello percepito nel paese di provenienza e gli italiani erano un po’ i Paperoni del parlamento europeo.

La presa di posizione di Mastella (che ha dichiarato essere una “miseria” questa cifra di 290 euro) potrebbe anche essere giustificata da qualcuno tenendo conto dei costi che questi personaggi devono sostenere, ma bisogna poi ricordare che alle cifre menzionate vanno aggiunte: 4.402 euro al mese per spese generali senza dover dimostrare nulla se non essere presenti in aula almeno sette volte all’anno, 17.570 euro mensili per l’indennità di segreteria (stipendi e spese degli assistenti scelti dal deputato), rimborso del biglietto aereo con presentazione della ricevuta, rimborso chilometrico a 0,49 euro al km e 4.148 europer viaggi fuori dai rispettivi Stati con l’aggiunta di 149 euro al giorno, hotel escluso, per missioni extra-Ue.

Dopo tutto questo elenco che va ben oltre l’immaginabile, penso che lamentarsi perchè secondo Mastella 290 euro sono poche, sia un atto ignobile di cui dovrebbe solo vergognarsi.

Ma forse chi si dovrebbe vergognare allo stesso modo ed anche di più sono le migliaia di elettori che hanno dato il voto a questo personaggio che incurante di quanto le famiglie italiane facciano fatica ad arrivare alla fine del mese con i miseri stipendi attuali e fregandose ampiamente di chi invece il lavoro l’ha perso a causa di questa crisi che è stata il pretesto per molte aziende di liberarsi di persone poco gradite si permette di lamentarsi perchè dai suoi 30.000 euro al mese percepiti solo per la sua persenza al parlamenteo europeo, gliene vengono tolte qualche centinaia.

Io in questa situazione mi sento di dire solo una parola: VERGOGNATEVI!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: