Mage: seconda seduta

Sono le 22.30 a casa di Black Pitt. L’eterogeneo gruppo di persone è un po’ titubante all’ingresso quando Black li invita ad entrare e ad accomodorsi. La villetta è in stile inglese strutturata su due livelli, al piano terra c’è la cucina ed un soggiorno con una vetrata semicircolare che accoglie una cassapanca ed un tavolino, al centro del soggiorno un divano e due poltrone; in tutte le stanze regna sovrana la moquette.

Mark si siede sulla poltrona più lontana, mentre gli altri prendono posto sul divano e sull’altra poltrona. Black porta un notebook e lo appoggia sul tavolino del soggiorno collegandosi in rete con DEM.

Eleni racconta di come è stata spinta ad arrivare a Londra: la visione di una strada e di gente che fuggiva l’hanno convinta a prendere l’aereo che l’ha portata in città. Mia ascolta quello che viene detto continuando a capire poco, Joseph allora cerca di spiegare qualcosa riguardo alla quintessenza ed alle differenze tra i dormienti ed i risvegliati.

DEM chiama Mark che ascolta da lontano le conversazioni, dice che vorrebbe aiutarli, ma al momento non ha altre informazioni.

Nello stesso momento Black accende la televisione ed il gruppo ascolta il telegiornale che trasmette le immagini del luogo dell’esplosione, si parla di attentato e viene diramato un identikit di una ragazza che potrebbe essere coinvolta. I lineamenti ricordano vagamenti quelli di Eleni.

Mark, suo malgrado, viene coinvolto nella conversazione e rivolgendosi a Joseph racconta di aver sentito lui ed il suo maestro Pheus parlare di un progetto ed aver udito le parole “Fase Hobart”, ma di non sapere di cosa si trattasse.

Mia decide di fare una ricerca online e trova che la “Fase Hobart fa riferimento all’inversione del tempo e che viene menzionata in un libro “In senso inverso” che a sua volta menziona una profezia della bibbia.

Eleni chiede a DEM le sue origini e lui racconta che i suoi nonni erano pakistani, ma che nonostante il suo accento risenta ancora di questo passato, ormai da due generazioni la sua famiglia è stabile a Londra. Eleni cerca di scoprire dove si trovi DEM, ma riceve una scarica elettrica.

Anche Xeon utilizza il terminale per accedere a tutti i luoghi virtuali conosciuti da lui e dai suoi compagni adepti, ma sembra che tutto sia stato spazzato via, non esiste più nulla di questi spazi dove erano soliti incontrarsi.

Ad un certo punto tutto il gruppo sente dei movimenti nella quintessenza, piccole esplosioni a cadenza irregolare che sembrano essere gli spiriti del paradosso che si dirigono verso la città. JOseph vorrebbe seguirli e Mark con lui perchè ha il sospetto che l’esplosione sia il frutto del sabotagio di un esperimento di Pheus e che sia stato quindi generato involontariamente del paradosso che questi spiriti vogliono sanare andando a prendere i sopravvissuti.

DEM cerca di capire la situazione vicino al luogo del disastro e percepisce una dozzina di uomini in nero che stanno investigando, ma che ancora non hanno trovato nulla. Joseph crede che i due uomini che li avevano seguiti in precedenza facessero parte di questo gruppo e che li avessero presi di mira solo successivamente ai fatti accaduti.

Mia è preoccupata per il suo ragazzo, Denzel, e vorrebbe tornare a casa o comunque avvisarlo, il consiglio di tutti è quello di fare solo una telefonata. Alla viene concordato che è meglio passare la notte in casa di Black che sembra un rifugio sicuro.

Mia dopo aver scoperto di essere una risvegliata e che ci sono forze magiche che agiscono nel mondo, decide di disporre i mobili secondo il Fengshui e nel frattempo chiacchera con Black chiedendo le sue origini, di cosa si occupi nella vita e come fa a conoscere i risvegliati senza esserlo a sua volta.

Gli altri intanto cercano un posto dove poter riposare quando Eleni sente una vibrazione proveniente dagli spiriti e con fatica tenta di eccedere al loro mondo. Finalmente dopo alcuni tentativi riesce ad espandere la propria mente ed entrare in contatto con il mondo parallelo degli spiriti. Riesce a vedere pochi esseri ed in particolare viene attratta da uno di questi che ha l’aspetto di un ragazzo che si rivolge a lei in greco dicendo di chiamarsi Yoris e di essere un seguace di Mercurio. Continua dicendo che deve portare un messaggi ad Atena di cui Eleni e la discepola.

Eleni si isola per parlare con Atena e le chiede di poter fare da tramite facendo in modo che la dea parli con la sua voce. Atena concorda e procede con il rito di unione. Dal nulla alte colonne si innalzano verso il cielo ed Eleni accendi gli incensi necessari al rituale. Atena appare nella sua splendente armatura con in testa un elmo finemente lavorato, si avvicina ad Eleni fino a quando il suo spirito entra nel corpo della ragazza fondendosi con essa.

Eleni quindi torna a parlare con Yoris e chiede di ascoltare il messaggio. Yoris afferma che il discepolo di Ade è stato ucciso e che questi ne cercherà un altro e che quando l’avrà trovato tutti lo dovranno adorare. Il messaggio è indirizzato a tutti gli dei dell’Olimpo. Atena, come Poseidone, vogliono cercare questo nuovo discepolo prima che Ade riesca a mettersi in contatto con lui.

Eleni chiede infine ad Atena notizie sugli spiriti del paradosso e la dea la informa che sono essere lenti nell’agire. Quindi la ragazza si ritrova di nuovo nel letto al piano di sopra della casa di Black Pitt.

Mia nel frattempo cerca di sondare se stessa per per capire qualcosa di più su un sogno che ha fatto: una sorta di premonizione o di intuizione provocato da quanto è accaduto nelle ultime ore.

La notte passa tranquilla ed al mattino Black prepara la colazione per tutti. DEM che ha lavorato tutta la notte, informa di aver scoperto che gli esperimenti portati avanti da Pheus erano rivolti allo spostamento della quintessenza e dei nodi.

Mark viene attraversato da una brivido e percepisce che Pheus è vivo ed insiste quindi con gli altri per andare a fare un sopralluogo sul luogo dell’esplosione. L’adepto virtuale chiede a DEM se intorno alla zona ci sono ancora dei pericoli e la voce al computer afferma che in effetti i due isolati coinvolti sono ancora transennati e controllati da diversi uomini in divisa e non solo.

Eleni sembra debilitata, non riesce a svegliarsi completamente e riesce solamente ad avvisarci di aver visto in un altro piano un buco nel luogo dell’esplosione. Secondo DEM la ragazza deve rimanere a riposarsi, mentre il resto del gruppo dovrebbe recarsi in città.

Mia prende l’auto rubata da Mark e la porta in un posto lontano, quindi prende la metropolitana fino alla fermata vicino a casa sua. Uscendo dalla fermata si ritrova sotto la pioggia. Raggiunta la sua casa, entra e controlla l’appartamento. Non nota nulla di strano, ritrova tutto come si sarebbe aspettata di trovare dopo aver lasciato Denzel da solo. Decide di prendere le chiavi del furgone e di passare a trovare il fidanzato al negozio. Fuori la pioggia è battente, Mia guida fino al negozio e dopo aver parcheggiato entra facendo suonare le bacchette di metallo che fungono da campanello.

Il ragazzo è al bancone e la guarda un po’ accigliato, poi le sorride. I due parlano un poco.

Mark e Joseph escono insieme, ma decidono di avvicinarsi separatamente al luogo del disastro e si danno appuntamento per la sera di nuovo alla villetta. Joseph decide di prendere l’autobus, mentre Mark ha fretta ed utilizza la metropolitana che lo porta un paio di fermate prima di quella che avrebbe voluto raggiungere perchè la zona è stata interdetta. Dopo essere uscito dalla fermata vede tutta la zona presidiata dalla polizia, cerca un vicolo per avvicinarsi di più al palazzo dove si riuniva con gli altri adepti, ma alcune guardie lo fanno desistere.

Joseph si aggira intorno alla zona come un curioso ed avvicina un agente chiedendo cosa fosse successo. Questo risponde che forse si è trattato di una fuga di gas e che stanno ancora cercando se ci sono sopravvissuti.

Joseph decide allora di scendere nella metropolitana ed esamina la situazione. Vede un tunnel a cui è stato bloccato l’accesso, che si inoltra nella zona dell’esplosione. Entra in un bagno e dopo aver atteso di essere rimasto da solo decide di usare il talismano per teletrasportarsi nel tunnel, ma un messaggio al cellulare lo avverte di non usare la magia.

Mia intanto nel negozio cerca tra i libri qualcosa riguardo ai nodi di quintessenza e alle mappe dei flussi. Trova invece un libro che le sembra comunque interessante, parla di resurrezioni, di morti che sono tornati in vita. Si tratta di cose verosimili, ma che risalgono a periodi antichi. Trova poi anche libri sui flussi ed alcune notizie riguardo allo spostamenti dei nodi.

Mark prosegue il sopralluogo girando attorno ai due isolati coinvolti, cerca ancora di penetrare più addentro il settore transennato, ma ancora una volta i vicoli sono presidiati e non riesce a trovare un varco agibile.

Joseph, dopo aver rinunciato all’uso della magia, decide di entrare nel tunnel furtivamente; riesce ad entrare e si trova quasi subito completamente al buio. Percepisce non lontano una presenza e tenta di usare il talismano per sentirne i pensieri, ma viene investito da una voce che gli parla nella mente e gli dice che è da un po’ che aspettava e che in città sono in pochi ad interessarsi di cosa veramente sia successo.

Mark intanto cerca di analizzare la situazione e nota 2 gruppi di 3 persona vestite come gli uomini in nero che guardano verso l’esterno della zona transennata. Prova quindi ancora a percepire la presenza del suo maestro e la sente provenire da est in un luogo abbastanza lontano da quello in cui si trova. Nello stesso momento riceve un sms con scritto “Abbiamo Eloise…”.

Joseph sente che sta succedendo qualcosa e cerca di disperdere la quintessenza attorno a lui riuscendovi solo in parte. Percepisce una sensazione di vuoto tutto attorno e la persona che ha di fronte gli chiede di avvicinarsi per poter parlare meglio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: